Carotaggio: tutto quello che occorre sapere

Carotaggio: tutto quello che occorre sapere

Carotaggi: informazioni che occorre conoscere

Adesso passiamo in rassegna una serie di considerazioni e definizioni che ci metteranno in condizione di conoscere al meglio cosa sono i carotaggi, come funziona l’operazione di carotaggio e da quali fattori dipende il costo di un carotaggio.

Leggendo questo articolo, avrai un’idea più chiara di come questa tecnica può aiutarti a risolvere problematiche spesso di difficile risoluzione e, per di più, sarai cosciente dei costi che un’operazione di foratura mediante tecnica di carotaggio comporta. Riuscirai ad analizzare meglio un preventivo di carotaggi e trarre le tue conclusioni.

Definizione di carotaggio

Il carotaggio è una tecnica che si avvale di un campionamento per effettuare la ricerca di risorse minerarie nel sottosuolo attraverso perforazione di pozzi o attraverso i cosiddetti sondaggi. Sebbene nasca in ambito minerario, i carotaggi vengono svolti in differenti contesti. Ad esempio in contesti archeologici, per analisi di terreni, per ricerche di petrolio o per ulteriori attività di scavo.

L’utilizzo della tecnica di carotaggio trova inoltre largo impiego in settori di ingegneria civile e nell’edilizia quotidiana. Mediante questa tecnica ci si può anche avvalere di prelievi di campioni di roccia o cemento a scopo di analisi e questi vengono definiti come carote.

Le carote recuperate nel corso di una perforazione di pozzi va distinta tra:

  • carote di fondo
  • carote di parete

Le tecniche avanzate che nel tempo si sono andate ad affermare, oggi consentono di effettuare prelievi di carote di fondo che possono arrivare ad una lunghezza pari a 27 metri circa e vengono prelevate attraverso appositi carotieri che vengono collocati alle estremità delle aste di perforazione al posto degli scalpelli di perforazione.

Le carote di parete, invece, sono dei piccolissimi cilindri di roccia (o altro materiale da analizzare) che hanno generalmente un diametro di 2 centimetri ed un estensione di 4 centimetri, vengono estratti dalle pareti del foro successivamente alla loro perforazione e prima del loro rivestimento, attraverso dedicati carotieri di parete, fatti calare nel pozzo con la tecnica “wireline” con la quale si fa calare la strumentazione per la registrazione dei “log” elettrici.

Perforazione del cemento armato

Per quanto riguarda la perforazione del cemento armato, l’operazione può apparire a primo impatto rapida e semplice, ma che al contrario richiede precisione sia per l’attrezzatura da impiegare, sia da parte di chi esegue questa tecnica.

Nel campo dell’edilizia civile o industriale, rispetto alle perforazioni del cemento armato, vi è un esigenza che è quella di creare dei passaggi utili ad agevolare il passaggio di tubi di impianti:

  • idraulici
  • elettrici
  • di aerazione

la soluzione all’esigenza consiste quindi nell’impiegare strumenti in grado di operare forature nel cemento armato in maniera precisa e rapida. Questi strumenti vengono chiamati carotatrici.

Il carotaggio del cemento è la perforazione e la creazione di trafori di diversi diametri effettuati su uno strato di cemento armato. Il completamento di fori di carotaggio sia sul cemento armato che su laterizio avviene tramite carotatrici elettriche o idrauliche, che possono realizzare fori con un diametro (per le macchine più comuni) anche di 600 mm e con profondità considerevoli, oltre che con qualunque angolo di inclinazione.

Il carotaggio in edilizia

Questa tecnica viene adottata in edilizia attraverso l’impiego di una macchina perforatrice, chiamata carotatrice, strumento con il quale s’interviene in modo diretto sui muri al fine di realizzare un buco di diverse dimensioni e spessore.

Nella procedura di perforazione che si svolge mediante un processo di abrasione e sollecitazione, vengono forate le strutture consentendo il recupero del nucleo definito come “carota”.

La procedura può essere effettuata nell’eventualità di dover intervenire su degli edifici storici o su beni culturali, che rendono necessario il dover spiegare la stratigrafia e la comprensione della composizione riguardante la muratura.

I carotaggi diventano utili per gli edifici ove occorre creare fori di passaggio, ad esempio per gli impianti del gas, dell’acqua, del riscaldamento, di condizionamento, relativi all’elettricità, per il passaggio di una canna fumaria attraverso il muro, o infine per allestire le sedi per l’impiego di tasselli chimici, meccanici o per i tiranti in caso di lavori relativi ad un consolidamento.

Per ciò che attiene questo genere di lavoro può anche svilupparsi l’esigenza di effettuare una campionatura dei materiali delle strutture, specificatamente al fine di valutare lo stato della costruzione successivamente ad eventi devastanti quali incendi e/o terremoti.  L’impiego di una carotatrice utile a forare un supporto, consente di non sottoporre la parete a delle sollecitazioni.

Le sollecitazioni si manifestano invece costantemente quando il foro viene eseguito attraverso l’impiego di strumenti di lavoro a percussione, di conseguenza attraverso il carotaggio possono essere effettuati interventi anche su costruzioni di vecchia data, avendo la sicurezza di non compromettere l’integrità della struttura su cui si va ad operare.

I carotaggi possono essere effettuati su qualunque materiale, citandone alcuni:

  • cemento armato
  • laterizio
  • pietra

E sebbene i materiali sui quali è possibile intervenire siano così diversificati, è possibile realizzare buchi precisi, senza produrre polveri o caduta di frammenti, e viene ridotto attraverso questa tecnica, anche l’inquinamento acustico che si riduce al minimo.

Costo dei carotaggi

Vediamo adesso da cosa dipende il costo per eseguire un’operazione di carotaggio.

Il costo legato al foro eseguito attraverso l’impiego di una carotatrice viene calcolato sulla base di diversi fattori che di fatto influiscono su di esso, per cui al fine di definire quanto costi un carotaggio, ad esempio nel caso in cui vada effettuato un foro di ventilazione in una muratura, si consiglia di rivolgersi a una ditta specializzata in carotaggi, come noi Impresa Edile Sicilia, che possiamo effettuare un preventivo di carotaggio specificando dettagliatamente i costi dell’operazione.

I costi di un carotaggio dipendono da differenti fattori, tra cui rientrano:

  • Il materiale da forare
  • La profondità del foro
  • La dimensione del foro da realizzare

Quando si parla di carotaggi in quota invece questi sono da realizzare a determinate altezze talvolta in punti di difficile raggiungimento, in tale circostanza il prezzo per questa tipologia di intervento può aumentare in maniera considerevole, ciò dipende dal bisogno di dover noleggiare strutture utili a raggiungere la superficie dove va effettuato il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Ristrutturazione senza autorizzazioni: Cosa si rischia?
Case che rispettano l'ambiente
Classi energetiche edifici
Pulizia vetrate in quota Palermo
Pareti in verde verticale Palermo
dimensionamento fosse imhoff palermo
Case a risparmio energetico Palermo
Carotaggio: tutto quello che occorre sapere
Pareti in cartongesso: dalla nascita all’utilizzo del cartongesso